Le Italiane

COMUNICATO STAMPA: LE ITALIANE – 4 e 5 Maggio Teatro Il Ferroviario ore 20.45

Sabato 4 e Domenica 5 maggio alle ore 20.45, al Teatro “Il Ferroviario” di Sassari, sarà messo in scena lo spettacolo teatrale “Le Italiane” diretto dal regista Stefano Cossu e prodotto dall’associazione culturale “Materia Grigia”. Uno spettacolo esilarante ma, al tempo stesso, impietoso e crudele sulla consumistica società degli anni ’60 e sulla situazione sociale delle donne di tutte le età ancora di più se immigrate in un Paese straniero. Donne di una stessa nazionalità che fanno “gruppo” in un luogo diventato casa ma che quasi ci si rifiuta di accettare; o forse lo si rifiuta perché non si viene accettate dagli abitanti del luogo come facenti pienamente parte della società.
La scena sarà animata da 14 drammaticamente comiche figure femminili. Casalinghe, madri, mogli, figlie, sorelle, amiche… 14 meravigliose sfumature femminili in varie età della vita interpretate da 14 attrici: Vanessa Fara, Iole Scarduzio, Piera Tirotto, Anna Argenziano, Alessandra Marzano, Maria Grazia Succu, Erminia Fresi, Valentina Figoni, Barbara Serdino, Lorella Pepe, Antonella Maccioccu, Lilli Mossa, Aurelia Ligas e Isabella Oggiano.

Sotto i clichés, i convenevoli, le frustrazioni, le piccole isterie e invidie, in queste donne scorre un fiume di energia: l’energia misteriosa di creature che danno vita e si ritrovano spesso in tutta la storia dell’umanità umiliate, discriminate, vittime perenni di ingiustizia. Quando questa energia affiora, non può essere che potente e magica!
Sono donne dotate di veri e propri poteri straordinari quelle che esplodono di tanto in tanto nello spettacolo, inconsapevoli anche loro stesse dei loro poteri, della loro potenzialità, della loro bellezza.
Se questi piccoli scorci a intermittenza si facessero in piena coscienza, potrebbero liberarsi per sempre…

Lo spettacolo è nato nell’ambito del laboratorio sulla commedia condotto dal Regista Stefano Cossu in collaborazione con Piera Tirotto, Alberto Mancosu, Maria Vittoria Conconi, Ivan Caddeo e Antonello Lullia dell’associazione “Materia Grigia”. Le scenografie sono di Fabio Loi, Scenotecnica di Michele Grandi, Luci Paolo Palitta. Ingresso 8 euro

STEFANO COSSU

Classe 1975, grafico pubblicitario che lotta contro le brutture del mondo, libraio che adora il profumo della carta, responsabile per la soddisfazione dei clienti di una concessionaria d’auto che combatte quotidianamente perché tutti abbiano il sorriso… Questo ed altro. Ma soprattutto attore e regista teatrale! Si è buttato nel teatro per passione a soli 17 anni e, da allora, non è più riuscito ad uscirne. Cultore del Metodo Stanislawskij, ha studiato con Sante Maurizi e Coco Leonardi. Specializzato in commedie brillanti senza privarsi incursioni nel drammatico, ha collaborato come attore con i migliori nomi del panorama teatrale sardo: tutti gli altri purtroppo non l’hanno mai nemmeno sentito nominare. Ha diretto per oltre 12 anni l’Associazione Culturale Teatrale “Gabbia di Matti”, riempiendo teatri di provincia con commedie soprattutto di autori contemporanei inglesi e americani. Fra gli autori che ha più rappresentato spiccano: Ray Cooney, Neil Simon, Éric-Emmanuel Schmitt, Alan Aychbourn. Attualmente collabora con “I Barbagialli”, con cui esplora il giallo teatrale attraverso la creazione di spettacoli comici interattivi inediti che ricalcano i classici Murder Party inglesi, nei quali il pubblico viene coinvolto nella storia a cui assiste cercando di scoprire il colpevole di un omicidio che avviene durante lo spettacolo.

ASSOCIAZIONE CULTURALE MATERIA GRIGIA

L’Associazione culturale “Materia Grigia” è stata fondata a Sassari nel 1990 in ambito universitario. Dalla sua nascita ad oggi, in collaborazione con le principali istituzioni del territorio, “materia grigia” ha organizzato e prodotto con continuità una serie iniziative diverse, spaziando dal teatro, alla musica ed alla letteratura. Negli ultimi anni ha realizzato una serie di laboratori teatrali sul teatro contemporaneo, la rassegna “La Forza delle Parole” e il progetto musicale “Storia della Canzone Italiana”.
INFO: MAIL materia.grigia@gmail.com – tel. 347/1922602 – Facebook: Associazione culturale Materia Grigia

LUNGO IL SENTIERO FIORITO DI SHAKESPEARE

Venerdì 30 giugno alle ore 21:00, al Teatro Ferroviario, va in scena il saggio del laboratorio teatrale organizzato dall’associazione Materia Grigia dal titolo  LUNGO IL SENTIERO FIORITO DI SHAKESPEARE. Il Laboratorio è stato realizzato in collaborazione con la Compagnia La Botte e il Cilindro ed è stato condotto dall’attore Stefano Chessa.

E’ stato un percorso breve, di venti incontri, che ha avvicinato al gioco teatrale un gruppo di nuovi giovani allievi affiancati da altri con alcune esperienze alle spalle. Come sempre accade alla fine di un percorso, si festeggia, ed è con questo spirito che il gruppo di Materia Grigia invita tutti gli appassionati di teatro ad assistere al saggio.

Quest’anno si gioca con Shakespeare ed alcuni monologhi tratti dalle sue opere.

Sulla scena saliranno: Alberto Mancosu, Alessandro Deledda, Alessandro Ginatempo, Andrea Monti, Barbara Coda, Donatella Mancosu, Erminia Fresi, Francesco Uzzanu, Giacomo Galati, Iole Scarduzio, Laura Mulas, Marco Pintus, Maria Grazia Succu, Marialucia Sias, Piera Tirotto, Pietro Sechi, Simonetta Alicicco, Tiziana Sotgiu.

Si tratta di una composizione originale; il pubblico potrà ascoltare monologhi tratti da: “Sogno di una notte di mezza estate”, “Come vi piace”, Le allegre comari di Windsor”, “Riccardo III” ed altre opere ancora. Una serie di personaggi percorreranno un “sentiero fiorito” che li condurrà ad incontrarsi in un luogo non definito, ognuno con la propria urgenza, ognuno con la propria confessione, ognuno con i propri progetti, ma tutti spinti dal desiderio di comunicare.

Shakespeare usa l’immagine del “sentiero  fiorito”, in Amleto e nel Macbeth, per descrivere un percorso che potrebbe essere ingannevole. Un sentiero di primule che allude ad una vita facile e piacevole, una vita edonistica, una vita che porta alla dannazione.

I nostri personaggi lo percorreranno attratti dal desiderio di comunicare, un pubblico li ascolterà.

38 FESTE DI COMPLEANNO PER LUIGI TENCO, “IN QUALCHE PARTE DEL MONDO”. A SASSARI IMMAGINARI VISIVI E MUSICALI ISPIRATI DA LUIGI TENCO”.

UNA INIZIATIVA UNICA E INEDITA: DAL 17 AL 28 MARZO IN TUTTA ITALIA E A PARIGI UN GRANDE OMAGGIO AL CANTAUTORE E ALLE SUE CANZONI.

Avrebbe compiuto 79 anni il 21 marzo, Luigi Tenco, nel primo giorno di primavera e nella giornata mondiale della poesia.

Ed ecco che, nell’anno in cui tutti ricordano i 50 anni dalla sua morte, in tanti luoghi d’Italia e a Parigi si è deciso, andando controcorrente, di omaggiare la sua vita, le sue canzoni, la sua arte. È nato così “Luigi Tenco, marzo 2017. In qualche parte del mondo”, un grande e diffuso omaggio al cantautore piemontese che si svolgerà fra venerdì 17 marzo e martedì 28 marzo con ben 38 eventi, sparsi dalla Lombardia alla Calabria, arrivando anche oltreconfine, a Parigi, alla Sorbona. L’intera iniziativa è ideata e curata da Enrico Deregibus e Stefano Starace. Notizie e continui aggiornamenti si possono trovare sulla pagina Facebook: www.facebook.com/LuigiTencoInqualchepartedelmondo.

Anche Sassari sarà presente sabato 25 marzo alle ore 18 all’ex Tappezzeria Dettori con “Immaginari visivi e musicali ispirati da Luigi Tenco, in cui Maria Vittoria Conconi e Paolo Zicconi racconteranno la vita artistica del cantautore attraverso parole, canzoni e immagini e con la partecipazione di Riccardo Pinna. L’evento è organizzato dall’ Associazione culturale Materia Grigia, con la collaborazione di GiL e della Libreria Internazionale Koinè.

Spartiti

Sabato 28 Gennaio l’associazione Materia Grigia concluderà la rassegna teatrale, musicale e letteraria “La Forza delle Parole” con il concerto del duo Spartiti (Max Collini e Jukka Reverberi) al Teatro Civico di Sassari, biglietto unico 8€.

Da domani 23 Gennaio 2017 sarà possibile, auspicabile, utile e consigliabile chiedere informazioni e conseguentemente acquistare i biglietti in prevendita, telefonando al numero di cellulare 331/3536877.

BackPack Francesco De Gregori

La forza delle parole Patchwork

Dopo il concerto “Com un soldat” di Claudia Crabuzza, disco vincitore della Targa Tenco 2016, la rassegna “La Forza delle Parole: Patchwork”, organizzata dall’associazione culturale “Materia Grigia”, proseguirà Venerdì 20 Gennaio 2016 alle ore 20.00 con l’incontro dedicato a Francesco De Gregori presso l’Ultimo Spettacolo in Corso Trinità a Sassari.

Protagonista della serata il biografo del cantautore romano Enrico Deregibus che ne ha tratteggiato la vita, la carriera e l’arte, con “il rigore dello storico, la competenza del critico e la passione del tifoso”. L’autore delle biografie “Quello che non so, lo so cantare” e “Puoi leggermi fino a tardi” dialogherà col pubblico raccontando aneddoti sulla storia del cantautore, inoltre saranno proiettati anche dei video rari di De Gregori e ci saranno anche delle gradite sorprese. La rassegna si concluderà il 28 Gennaio al Teatro Civico alle 20.30 con l’atteso concerto “Austerità” del duo Spartiti, costituito da Jukka Reverberi (Giardini di Mirò, CrimeaX e molti altri progetti) e Max Collini (voce e testi negli OfflagaDiscoPax). Durante il concerto sarà presentato il nuovo EP, singolo e video, di “Spartiti”, dal titolo “Servizio d’Ordine” che sarà pubblicato ufficialmente il prossimo 26 Gennaio. La rassegna è organizzata con il patrocinio del Comune di Sassari.