LUNGO IL SENTIERO FIORITO DI SHAKESPEARE

Venerdì 30 giugno alle ore 21:00, al Teatro Ferroviario, va in scena il saggio del laboratorio teatrale organizzato dall’associazione Materia Grigia dal titolo  LUNGO IL SENTIERO FIORITO DI SHAKESPEARE. Il Laboratorio è stato realizzato in collaborazione con la Compagnia La Botte e il Cilindro ed è stato condotto dall’attore Stefano Chessa.

E’ stato un percorso breve, di venti incontri, che ha avvicinato al gioco teatrale un gruppo di nuovi giovani allievi affiancati da altri con alcune esperienze alle spalle. Come sempre accade alla fine di un percorso, si festeggia, ed è con questo spirito che il gruppo di Materia Grigia invita tutti gli appassionati di teatro ad assistere al saggio.

Quest’anno si gioca con Shakespeare ed alcuni monologhi tratti dalle sue opere.

Sulla scena saliranno: Alberto Mancosu, Alessandro Deledda, Alessandro Ginatempo, Andrea Monti, Barbara Coda, Donatella Mancosu, Erminia Fresi, Francesco Uzzanu, Giacomo Galati, Iole Scarduzio, Laura Mulas, Marco Pintus, Maria Grazia Succu, Marialucia Sias, Piera Tirotto, Pietro Sechi, Simonetta Alicicco, Tiziana Sotgiu.

Si tratta di una composizione originale; il pubblico potrà ascoltare monologhi tratti da: “Sogno di una notte di mezza estate”, “Come vi piace”, Le allegre comari di Windsor”, “Riccardo III” ed altre opere ancora. Una serie di personaggi percorreranno un “sentiero fiorito” che li condurrà ad incontrarsi in un luogo non definito, ognuno con la propria urgenza, ognuno con la propria confessione, ognuno con i propri progetti, ma tutti spinti dal desiderio di comunicare.

Shakespeare usa l’immagine del “sentiero  fiorito”, in Amleto e nel Macbeth, per descrivere un percorso che potrebbe essere ingannevole. Un sentiero di primule che allude ad una vita facile e piacevole, una vita edonistica, una vita che porta alla dannazione.

I nostri personaggi lo percorreranno attratti dal desiderio di comunicare, un pubblico li ascolterà.

38 FESTE DI COMPLEANNO PER LUIGI TENCO, “IN QUALCHE PARTE DEL MONDO”. A SASSARI IMMAGINARI VISIVI E MUSICALI ISPIRATI DA LUIGI TENCO”.

UNA INIZIATIVA UNICA E INEDITA: DAL 17 AL 28 MARZO IN TUTTA ITALIA E A PARIGI UN GRANDE OMAGGIO AL CANTAUTORE E ALLE SUE CANZONI.

Avrebbe compiuto 79 anni il 21 marzo, Luigi Tenco, nel primo giorno di primavera e nella giornata mondiale della poesia.

Ed ecco che, nell’anno in cui tutti ricordano i 50 anni dalla sua morte, in tanti luoghi d’Italia e a Parigi si è deciso, andando controcorrente, di omaggiare la sua vita, le sue canzoni, la sua arte. È nato così “Luigi Tenco, marzo 2017. In qualche parte del mondo”, un grande e diffuso omaggio al cantautore piemontese che si svolgerà fra venerdì 17 marzo e martedì 28 marzo con ben 38 eventi, sparsi dalla Lombardia alla Calabria, arrivando anche oltreconfine, a Parigi, alla Sorbona. L’intera iniziativa è ideata e curata da Enrico Deregibus e Stefano Starace. Notizie e continui aggiornamenti si possono trovare sulla pagina Facebook: www.facebook.com/LuigiTencoInqualchepartedelmondo.

Anche Sassari sarà presente sabato 25 marzo alle ore 18 all’ex Tappezzeria Dettori con “Immaginari visivi e musicali ispirati da Luigi Tenco, in cui Maria Vittoria Conconi e Paolo Zicconi racconteranno la vita artistica del cantautore attraverso parole, canzoni e immagini e con la partecipazione di Riccardo Pinna. L’evento è organizzato dall’ Associazione culturale Materia Grigia, con la collaborazione di GiL e della Libreria Internazionale Koinè.

Spartiti

Sabato 28 Gennaio l’associazione Materia Grigia concluderà la rassegna teatrale, musicale e letteraria “La Forza delle Parole” con il concerto del duo Spartiti (Max Collini e Jukka Reverberi) al Teatro Civico di Sassari, biglietto unico 8€.

Da domani 23 Gennaio 2017 sarà possibile, auspicabile, utile e consigliabile chiedere informazioni e conseguentemente acquistare i biglietti in prevendita, telefonando al numero di cellulare 331/3536877.

BackPack Francesco De Gregori

La forza delle parole Patchwork

Dopo il concerto “Com un soldat” di Claudia Crabuzza, disco vincitore della Targa Tenco 2016, la rassegna “La Forza delle Parole: Patchwork”, organizzata dall’associazione culturale “Materia Grigia”, proseguirà Venerdì 20 Gennaio 2016 alle ore 20.00 con l’incontro dedicato a Francesco De Gregori presso l’Ultimo Spettacolo in Corso Trinità a Sassari.

Protagonista della serata il biografo del cantautore romano Enrico Deregibus che ne ha tratteggiato la vita, la carriera e l’arte, con “il rigore dello storico, la competenza del critico e la passione del tifoso”. L’autore delle biografie “Quello che non so, lo so cantare” e “Puoi leggermi fino a tardi” dialogherà col pubblico raccontando aneddoti sulla storia del cantautore, inoltre saranno proiettati anche dei video rari di De Gregori e ci saranno anche delle gradite sorprese. La rassegna si concluderà il 28 Gennaio al Teatro Civico alle 20.30 con l’atteso concerto “Austerità” del duo Spartiti, costituito da Jukka Reverberi (Giardini di Mirò, CrimeaX e molti altri progetti) e Max Collini (voce e testi negli OfflagaDiscoPax). Durante il concerto sarà presentato il nuovo EP, singolo e video, di “Spartiti”, dal titolo “Servizio d’Ordine” che sarà pubblicato ufficialmente il prossimo 26 Gennaio. La rassegna è organizzata con il patrocinio del Comune di Sassari.

Com un soldat, Claudia Crabuzza in concerto

Domenica 15 gennaio alle ore 20.30  al Teatro Il Ferroviario (ingresso 10 euro) l’associazione culturale “Materia Grigia” presenta  Claudia Crabuzza in concerto con “Com un soldat” vincitrice della Targa Tenco 2016 per il miglior disco in dialetto e lingue minoritarie. Claudia Crabuzza sarà accompagnata da Andrea Lubino alla batteria, Felice Carta al piano elettrico, Fabio Manconi alla chitarra e Caterinangela Fadda  alla chitarra classica.

La forza delle parole 2017 Patchwork

“Crabuzza mostra in questo lavoro una vocalità matura per un’esordiente molto distante dal classicismo un po’ stucchevole della tradizione cantautorale” (dalla recensione su Blow Up di Luglio 2016).  Com un soldat” racconta la storia di una donna-madre-combattente alle prese con le tante facce della vita, con emozioni differenti e contrapposte. E’ un album dalle tinte forti con sonorità dure, cadenzate, che prendono dal folk per arrivare ad un impatto decisamente rock.

L’iniziativa fa parte della rassegna “La Forza delle Parole: Patchwork” organizzata dall’associazione “Materia Grigia” in collaborazione con la Compagnia Teatro ”La Botte e il Cilindro”, la Libreria Internazionale ”Koiné,  “Ultimo Spettacolo”, il Circolo “Il Vecchio Mulino”, “Kambiz” e con il patrocinio del Comune di Sassari.

La principessa stregata

La forza delle parole 2017

Dopo il primo appuntamento dedicato a Leonard Cohen svoltosi a “Il vecchio mulino” il sei gennaio, questo fine settimana riprende la rassegna “La forza delle parole: Patchwork” con due appuntamenti. Venerdì 13 gennaio alle ore 20.30 e sabato 14 gennaio alle ore 18 al Teatro Il Ferroviario (ingresso 5 euro) ci sarà lo spettacolo “La Principessa Stregata”, una produzione originale de “La Botte e il Cilindro” e “Materia Grigia”. Lo spettacolo è il risultato di una contaminazione di fiabe ambientate in Russia. È facile ritrovare fra le tante storie, quella famosa di “Histoire du soldat” musicata da Stravinsky. La fiaba racconta le vicende di un soldato costretto a venire a patti con il diavolo per salvare una principessa che, vittima di un sortilegio è caduta nella follia. Il soldato dovrà affrontare il terribile avversario e il finale è tutto da scoprire. La regia è di Pier Paolo Conconi, con Barbara Iantorno, Piera Tirotto, Alberto Mancosu, Daniela Pinna, Tiziana Sotgiu, Mario Pinna.  Aiuto regia: Angela Tirotto e Gianfranca Nieddu.

La rassegna proseguirà Domenica 15 gennaio alle ore 20.30 sempre al Teatro Il Ferroviario ( ingresso 10 euro) con il quintetto di Claudia Crabuzza in concerto per la presentazione di “Com un soldato” vincitrice della Targa Tenco 2016 per il miglior disco in dialetto e lingue minoritarie.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione “Materia Grigia” in collaborazione con la Compagnia Teatro ”La Botte e il Cilindro”, la Libreria Internazionale ”Koiné,  “Ultimo Spettacolo”, il Circolo “Il Vecchio Mulino”, “Kambiz” e con il patrocinio del Comune di Sassari.  

Materia grigia è un’associazione culturale e universitaria, che opera in città in collaborazione con il Comune di Sassari Assessorato alle Culture e l’Università degli Studi di Sassari.  Dal 1990 organizza ogni anno il laboratorio “Università e Teatro”. Dal 2010 organizza la rassegna “La Forza delle Parole”.

 La Forza Delle Parole è una rassegna per chi ama la lettura, la musica, il teatro, l’arte e lo spettacolo. Durante ogni appuntamento si parla con scrittori, si fa un po’ di musica, si partecipa a laboratori teatrali sui diversi temi proposti di anno in anno. Temi scelti fra quelle correnti e quei protagonisti della scena musicale che, a partire dagli anni ’60, hanno lasciato una traccia significativa ed una memoria indelebile nella nostra società.   Per informazioni è possibile contattare i responsabili dell’associazione materia grigia al  tel. 340/4757162, alla mail materia.grigia@gmail.com. o sul gruppo facebook “Quelli che… materia grigia”

The songs of Leonard Cohen

La forza delle parole 2017 - Patchwork

Tre anni fa, in occasione del compleanno dell’artista canadese, Il Vecchio Mulino organizzò una serata-tributo a Leonard Cohen; il grande successo e il grande spessore del progetto ci hanno convinto ad organizzare nuovamente il concerto del duo Misiti/Colombo, come ricordo del poeta/cantautore a poche settimane dalla sua scomparsa.
La serata è organizzata con la collaborazione dell’Associazione Materia Grigia e inserita nella rassegna “La Forza delle Parole”.

OCTOBER SONGS : a tribute to Leonard Cohen

Da dieci anni portano in giro per l’Italia questo spettacolo, fra i brani più conosciuti, i classici minori e i brani più oscuri della produzione del maestro della canzone americana.
Un concerto fra jazz e pop con incursioni nelle atmosfere bohemiènne della beat-generation e nelle introspezioni tipiche del maestro canadese.
A proporlo sono Eugenio Colombo, sassofonista fra i padri del free-jazz italiano e delle contaminazioni fra la musica afro-americana e la musica colta e fra il jazz e le musiche del mondo, e Raffaella Misiti, cantante degli Acustimantico, trio da sempre in bilico fra canzone d’autore e World Music, e collaboratrice di artisti come Gianni Morandi e Daniele Luttazzi.
La collaborazione fra questi due grandi artisti ha dato vita, nel 2010 al disco October Songs, in cui i due esplorano il repertorio di Cohen, lasciando intatta la poesia dei testi ma riadattando gli arrangiamenti per il bizzarro organico a due, che non prevede alcuno strumento armonico.

RAFFAELLA MISITI – voce
EUGENIO COLOMBO – sassofoni, flauti

concerto 7 € /// concerto con cena a buffet 15 €

info e prenotazioni 079/4920324 339/3407008

La forza delle parole 2017 Patchwork – Winter Edition

La rassegna “La forza delle parole” si svolgerà a Gennaio 2017. Siamo molto contenti degli appuntamenti di quest’anno, che spaziano dal teatro, alla musica, alla lettura. Si parte con un omaggio in chiave jazz a Leonard Cohen il sei gennaio, la settimana seguente presentiamo una produzione originale dal titolo “La principessa stregata” insieme a La Botte e il Cilindro. A metà mese la vincitrice della Targa Tenco Claudia Crabuzza interpreterà col suo gruppo il disco “Com un soldat”. Incontreremo quindi il critico musicale Enrico Deregibus per parlare della raccolta integrale dei 32 album di De Gregori “Backpack”. Il 28 Gennaio infine chiuderemo la rassegna con il concerto di Spartiti di Max Collini (Offlaga Disco Pax) e Jukka Reverberi (Giardini di Mirò).
Abbiamo cucito un patchwork di storie diverse e diversi luoghi. Sarà infatti una rassegna itinerante che toccherà luoghi culturali differenti e importanti del centro storico della nostra città: il Teatro Il Ferroviario, Palazzo di città, Il vecchio mulino e l’Ultimo Spettacolo.
Per non farci mancare nulla sempre a Gennaio presenteremo il laboratorio teatrale 2017 che si svolgerà al Teatro Il Ferroviario.